Rome info

Eventi a Roma

Rome Milan Expo 2015

Rome is an exceptional showcase, a unique place of choice to ensure the widest possible dissemination Expo 2015 and the involvement of the general public, thanks to its central tourist flows and its international vocation of course reinforced by the presence of embassies and Institutes of Culture. The initiative sees the involvement of a number of locations within the city. The exhibition spaces will be involved in the project: the Ara Pacis Museum, which houses one of the finest examples of classical art, the monumental complex of the Vittoriano (Brasini Ala), visited annually by over one million people, and the ' Fiumicino Airport (Terminal 3), central hub of tourism Roman and Italian. Here there will be exhibitions, conferences and events dedicated to the countries Participants, who will address the issue related to its pavilion for the World Expo, but also tell in a novel way by highlighting their eccellenz Another focus of the project will be devoted to information on the topics of Expo Milano 2015 through islands and banners with special promos and information materials that will be set up in a multilingual extremely diverse group of places, from the old town on the outskirts of Rome

Aperture serali Musei Vaticani

Musei Vaticani, da venerdì 24 aprile tornano le aperture serali Porte aperte dalle 19 alle 23 Tornano le aperture serali dei Musei Vaticani. A partire da venerdì 24 aprile, e ad eccezione del 1° maggio, gli interessati potranno ammirare le sale con le inestimabili opere anche by night, dalle 19 alle 23. Anche quest’anno, i “Notturni dei Musei” saranno accompagnati da una ricca rassegna dedicata all’arte e alla musica. La fusione delle due arti offrirà al pubblico una serie di iniziative culturali e concertistiche senza nessun aggravio sul costo del normale biglietto.

Giorgio Morandi al Vittoriano

Giorgio Morandi in mostra al Complesso del Vittoriano dal 28 febbraio al 21 giugno 2015. GIORGIO MORANDI UNA STRAORDINARIA MOSTRA OLTRE 150 OPERE, DI CUI 100 DIPINTI NELL’ESPOSIZIONE PIÙ COMPLETA DEGLI ULTIMI VENT’ANNI L’esposizione documenta la vicenda artistica del pittore bolognese attraverso un numero cospicuo di opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private, inclusi alcuni capolavori meno noti al grande pubblico concessi eccezionalmente in prestito e accostati in modo inedito secondo un progetto mirato, pensato appositamente da Maria Cristina Bandera per questa occasione romana. Roma accoglie l’opera di Giorgio Morandi dopo la mostra postuma curata da Cesare Brandi alla Gnam di Valle Giulia nel 1973, con una esposizione straordinaria che conferma l’attenzione del Vittoriano per la pittura italiana del Ventesimo secolo. Un percorso iniziato nel 2012 con Renato Guttuso, proseguito nel 2013 con la mostra dedicata a Cézanne e ai pittori italiani che dal padre dell’impressionismo trassero ispirazione e nel 2014 con la mostra “Mario Sironi. 1885-1961”.

Azalee a Piazza di Spagna

Azalee a Piazza di Spagna Come ogni anno in primavera, tornano a fiorire nella splendida cornice di Piazza di Spagna le preziose azalee capitoline: si tratta di esemplari di Rododendron Indicum, appositamente selezionati per la tradizionale mostra, giunta ormai alla 77a edizione. In esposizione sulla Scalinata di Trinità de’ Monti, restereranno per tutto il periodo di fioritura 600 vasi di Azalee. Terminata la fioritura, il Servizio Giardini ricondurrà le azalee nei vivai dove saranno ospitate fino alla prossima primavera.

Barocco a Roma

Barocco a Roma, mostra a Palazzo Cipolla „ Dal 1 aprile al 26 luglio 2015 Fondazione Roma Museo-Palazzo Cipolla presenta la mostra Barocco a Roma. La meraviglia delle arti. Un’esperienza unica, un irripetibile viaggio nel Barocco a Roma, la città che nel Seicento divenne il centro culturale del mondo attirando a sé i più importanti artisti, italiani e stranieri, che toccarono i vertici di una creatività senza eguali. L’esposizione offre al pubblico quasi 200 opere: dipinti, sculture, disegni, medaglie e oggetti. Tra i capolavori più ricercati troviamo i bozzetti del Bernini per le statue di ponte Sant’Angelo e per l’Estasi di Santa Teresa (Museo Ermitage di San Pietroburgo), Ritratto di Costanza Bonarelli del Bernini (Museo Nazionale del Bargello), Atalanta e Ippomene di Guido Reni (Museo di Capodimonte), Trionfo di Bacco di Pietro da Cortona (Musei Capitolini), Santa Maria Maddalena penitente di Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino (Musei Vaticani), Il Tempo vinto dalla Speranza e dalla Bellezza di Simon Vouet (Museo Nacional del Prado). La mostra, oltre ad essere una preziosa occasione di conoscenza, studio e aggiornamento sulle tematiche del periodo e i suoi protagonisti, valorizza il patrimonio storico-artistico ed architettonico attraverso una serie di eventi satellite in alcuni dei luoghi più belli del Barocco romano. “