Rome événements

Eventi a Roma

Natale di Roma 2015

Natale di Roma 2015: tutti gli eventi del 21 aprile Anche quest'anno tornano i festeggiamenti per il Natale di Roma. La Capitale compie 2768 anni e spegne le candeline tra rievocazioni storiche,spettacoli e propostei culturali che animeranno il centro storico. Dal 19 al 21 aprile, saranno 2 mila i rievocatori appartenenti a 43 associazioni culturali e provenienti da 10 nazioni a confluire nell'Urbe per la storica festa organizzata dal Gruppo Storico Romano che giunge alla sua tredicesima edizione. Nelle importanti aree archeologiche del Circo Massimo e di Via dei Fori Imperiali, con il Colosseo a fare da spettatore, ampia sarà la proposta di eventi. Gli ambiti toccati vanno dal puro spettacolo alla cultura "popolare", dal sociale alla divulgazione didattica, rivolta in particolar modo, alle scuole.Tutte le iniziative saranno a ingresso gratuito.

Festival dell'Oriente

24-25-26 Aprile e 30 Aprile 1-2-3 Maggio - Fiera di Roma info utili: -Programma generale: http://bit.ly/roma15programma -Come Arrivare: http://bit.ly/comearrivareroma2015 -Gastronomia: http://bit.ly/gastronomiaRoma15 -ingresso:10€ - Apertura ore 10.30 e Chiusura ore 22.30 -gli spettacoli si ripetono tutti quanti tutti i giorni -il festival si svolge interamente al coperto -i cani accompagnati dai loro padroni sono i benvenuti

Azalee a Piazza di Spagna

Azalee a Piazza di Spagna Come ogni anno in primavera, tornano a fiorire nella splendida cornice di Piazza di Spagna le preziose azalee capitoline: si tratta di esemplari di Rododendron Indicum, appositamente selezionati per la tradizionale mostra, giunta ormai alla 77a edizione. In esposizione sulla Scalinata di Trinità de’ Monti, restereranno per tutto il periodo di fioritura 600 vasi di Azalee. Terminata la fioritura, il Servizio Giardini ricondurrà le azalee nei vivai dove saranno ospitate fino alla prossima primavera.

Barocco a Roma

Barocco a Roma, mostra a Palazzo Cipolla „ Dal 1 aprile al 26 luglio 2015 Fondazione Roma Museo-Palazzo Cipolla presenta la mostra Barocco a Roma. La meraviglia delle arti. Un’esperienza unica, un irripetibile viaggio nel Barocco a Roma, la città che nel Seicento divenne il centro culturale del mondo attirando a sé i più importanti artisti, italiani e stranieri, che toccarono i vertici di una creatività senza eguali. L’esposizione offre al pubblico quasi 200 opere: dipinti, sculture, disegni, medaglie e oggetti. Tra i capolavori più ricercati troviamo i bozzetti del Bernini per le statue di ponte Sant’Angelo e per l’Estasi di Santa Teresa (Museo Ermitage di San Pietroburgo), Ritratto di Costanza Bonarelli del Bernini (Museo Nazionale del Bargello), Atalanta e Ippomene di Guido Reni (Museo di Capodimonte), Trionfo di Bacco di Pietro da Cortona (Musei Capitolini), Santa Maria Maddalena penitente di Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino (Musei Vaticani), Il Tempo vinto dalla Speranza e dalla Bellezza di Simon Vouet (Museo Nacional del Prado). La mostra, oltre ad essere una preziosa occasione di conoscenza, studio e aggiornamento sulle tematiche del periodo e i suoi protagonisti, valorizza il patrimonio storico-artistico ed architettonico attraverso una serie di eventi satellite in alcuni dei luoghi più belli del Barocco romano. “

La luna sul Colosseo

La Luna sul Colosseo. A pertura straordinaria notturna Dal 23/04/2015 al 10/10/2015 Visite serali al Colosseo. Ogni lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 20.10 alle ore 24.00 (ultimo ingresso 22.40) Una nuova edizione della speciale visita serale ai sotterranei, alle gallerie ed alle arcate interne del Colosseo. La visita comincia dal piano dell’arena, il cuore del monumento, da dove si scorgono le profondità dei sotterranei, le cavità delle gallerie e il susseguirsi delle arcate interne del monumento, resi particolarmente suggestivi dall’illuminazione serale. Qui si raccontano i giochi gladiatori, munera et venationes, da chi era composto il pubblico che vi assisteva, la storia e l’architettura dello straordinario monumento che continua ad affascinare il mondo intero. La visita prosegue con un affaccio dall’alto sull’intera cavea del