Roma info

Eventi a Roma

Giorgio Morandi al Vittoriano

Giorgio Morandi in mostra al Complesso del Vittoriano dal 28 febbraio al 21 giugno 2015. GIORGIO MORANDI UNA STRAORDINARIA MOSTRA OLTRE 150 OPERE, DI CUI 100 DIPINTI NELL’ESPOSIZIONE PIÙ COMPLETA DEGLI ULTIMI VENT’ANNI L’esposizione documenta la vicenda artistica del pittore bolognese attraverso un numero cospicuo di opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private, inclusi alcuni capolavori meno noti al grande pubblico concessi eccezionalmente in prestito e accostati in modo inedito secondo un progetto mirato, pensato appositamente da Maria Cristina Bandera per questa occasione romana. Roma accoglie l’opera di Giorgio Morandi dopo la mostra postuma curata da Cesare Brandi alla Gnam di Valle Giulia nel 1973, con una esposizione straordinaria che conferma l’attenzione del Vittoriano per la pittura italiana del Ventesimo secolo. Un percorso iniziato nel 2012 con Renato Guttuso, proseguito nel 2013 con la mostra dedicata a Cézanne e ai pittori italiani che dal padre dell’impressionismo trassero ispirazione e nel 2014 con la mostra “Mario Sironi. 1885-1961”.

Azalee a Piazza di Spagna

Azalee a Piazza di Spagna Come ogni anno in primavera, tornano a fiorire nella splendida cornice di Piazza di Spagna le preziose azalee capitoline: si tratta di esemplari di Rododendron Indicum, appositamente selezionati per la tradizionale mostra, giunta ormai alla 77a edizione. In esposizione sulla Scalinata di Trinità de’ Monti, restereranno per tutto il periodo di fioritura 600 vasi di Azalee. Terminata la fioritura, il Servizio Giardini ricondurrà le azalee nei vivai dove saranno ospitate fino alla prossima primavera.

Barocco a Roma

Barocco a Roma, mostra a Palazzo Cipolla „ Dal 1 aprile al 26 luglio 2015 Fondazione Roma Museo-Palazzo Cipolla presenta la mostra Barocco a Roma. La meraviglia delle arti. Un’esperienza unica, un irripetibile viaggio nel Barocco a Roma, la città che nel Seicento divenne il centro culturale del mondo attirando a sé i più importanti artisti, italiani e stranieri, che toccarono i vertici di una creatività senza eguali. L’esposizione offre al pubblico quasi 200 opere: dipinti, sculture, disegni, medaglie e oggetti. Tra i capolavori più ricercati troviamo i bozzetti del Bernini per le statue di ponte Sant’Angelo e per l’Estasi di Santa Teresa (Museo Ermitage di San Pietroburgo), Ritratto di Costanza Bonarelli del Bernini (Museo Nazionale del Bargello), Atalanta e Ippomene di Guido Reni (Museo di Capodimonte), Trionfo di Bacco di Pietro da Cortona (Musei Capitolini), Santa Maria Maddalena penitente di Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino (Musei Vaticani), Il Tempo vinto dalla Speranza e dalla Bellezza di Simon Vouet (Museo Nacional del Prado). La mostra, oltre ad essere una preziosa occasione di conoscenza, studio e aggiornamento sulle tematiche del periodo e i suoi protagonisti, valorizza il patrimonio storico-artistico ed architettonico attraverso una serie di eventi satellite in alcuni dei luoghi più belli del Barocco romano. “

La luna sul Colosseo

La Luna sul Colosseo. A pertura straordinaria notturna Dal 23/04/2015 al 10/10/2015 Visite serali al Colosseo. Ogni lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 20.10 alle ore 24.00 (ultimo ingresso 22.40) Una nuova edizione della speciale visita serale ai sotterranei, alle gallerie ed alle arcate interne del Colosseo. La visita comincia dal piano dell’arena, il cuore del monumento, da dove si scorgono le profondità dei sotterranei, le cavità delle gallerie e il susseguirsi delle arcate interne del monumento, resi particolarmente suggestivi dall’illuminazione serale. Qui si raccontano i giochi gladiatori, munera et venationes, da chi era composto il pubblico che vi assisteva, la storia e l’architettura dello straordinario monumento che continua ad affascinare il mondo intero. La visita prosegue con un affaccio dall’alto sull’intera cavea del

Bernini

Il laboratorio del Genio: Bernini disegnatore in mostra a Roma dall´11 marzo al 24 maggio 2015 alla Galleria Nazionale di Arte Antica di Palazzo Barberini. Questa eccezionale esposizione arricchita anche da dipinti, sculture ed oggetti opera dello stesso cavalier Bernini, sarà ospitata a Roma nelle prestigiose sale espositive della Galleria Nazionale di Arte Antica di Palazzo Barberini dall’ 11 marzo al 24 maggio 2015. È la prima volta che una mostra così ricca per numero ed importanza viene dedicata alla produzione grafica del “principe” del barocco italiano. Si tratta di circa 120 opere, per lo più disegni, per la maggior parte provenienti da Lipsia, dove è stata allestita la mostra Bernini, Erfinder des barocken Rom, conclusa il 2 febbraio 2015.