Roma info

Eventi a Roma

Canaletto

  • Visite: 1060
“Canaletto 1697-1768”: le opere in mostra al Museo di Roma Palazzo Braschi dal 11 Aprile al 19 Agosto 2018 “Canaletto 1697-1768”: le opere in mostra Roma Canaletto è uno dei più noti artisti del Settecento europeo. Con il suo genio pittorico ha rivoluzionato il genere della veduta ‒ ritenuto fino ad allora secondario ‒ mettendolo alla pari con la pittura di storia e di figura, anzi, innalzandolo a emblema degli ideali scientifici e artistici dell’Illuminismo.

MONET

  • Visite: 3127
Roma Complesso del Vittoriano dal 19 Ottobre 2017 al 19 Ottobre 2018. L’esposizione, curata da Marianne Mathieu, presenta circa sessanta opere del padre dell’Impressionismo, provenienti dal Musée Marmottan Monet - che nel 2016 ha festeggiato gli 80 anni di vita - testimonianza del suo percorso artistico, ma soprattutto dell’artista medesimo. Si tratta infatti delle opere che Monet conservava nella sua ultima dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al museo. Dai primissimi lavori, le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, alle tele dedicate agli amatissimi fiori del suo giardino (rose, glicini, agapanti) fino alla inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, per arrivare alle monumentali Ninfee e Glicini, la mostra renderà conto delle molteplici sfaccettature del suo lavoro, restituendo la ricchezza artistica di Monet.

Piazza di Siena 85°edizione

  • Visite: 5131
Roma Piazza di Siena dal 24 Maggio 2018 al 27 Maggio 2018 La storia dello CSIO di Roma Piazza di Siena L’esordio di Piazza di Siena come scenario di competizioni equestri risale al 1922. Poco dopo, nel 1926 la FEI inserisce il Concorso romano nell’agenda internazionale e da allora ha inizio la numerazione ufficiale del Concorso Ippico Ufficiale di Roma (CSIO). Dopo due edizioni ospitate nell’Ippodromo di Villa Glori e una terza in quello dei Parioli, con il 1929 il concorso ippico torna a Piazza di Siena: quattro squadre in gara, Francia, Polonia, Spagna e Italia, e trionfo del Capitano Sandro Bettoni. In quello che è uno dei più grandi e celebrati parchi pubblici della capitale si sono svolti eventi straordinari per l'equitazione italiana, sfide indimenticabili tra protagonisti d’eccezione. Basti pensare ai fratelli d'Inzeo, a Graziano Mancinelli e ai numerosi altri alfieri di questo nobile sport. L’appuntamento con il concorso ippico fu interrotto solo dal 1941 al 1946, durante la seconda guerra mondiale. Nel 1960, anno in cui Piazza di Siena ospitava le prove individuali dei Giochi Olimpici di Roma, lo CSIO è stato spostato a Torino. Nel 1998, invece, il concorso ha lasciato il posto ai World Equestrian Games disputati proprio a Roma. Nel 2000, però, ha avuto la sua rivincita ospitando ben due CSIO (a maggio e a ottobre) con la finale del circuito Samsung Nations Cup. Nel 2003 anche il Concorso Ippico di Piazza di Siena è stato inserito nel circuito FEI che unisce otto tra i più prestigiosi concorsi internazionali ufficiali di salto ad ostacoli, ed è stato confermato nella ‘Divisione Europa 1’ della ‘FEI Nations Cup™ Jumping Series’ ribadendo l’evento romano tra l’elite dell’equitazione mondiale.

Roseto Comunale

  • Visite: 4183
Ai piedi dell’Aventino, in primavera, si aprono i cancelli di uno dei giardini più romantici di Roma. A maggio 1.100 specie di rose sbocciano in un trionfo di colori e profumi che rendono ancora più prezioso un posto che per natura e collocazione è già magico. Da qui, infatti, si può godere di una splendida vista sul Circo Massimo e sul Palatino dimenticandosi il traffico cittadino.

Internazionali di tennis 2018

  • Visite: 9216
Foro Italico Roma 07/20 maggio 2018 Visto lo straordinario successo delle recenti edizioni con il Foro Italico sempre esaurito, chi non vuole perdersi lo spettacolo ha la possibilità di prenotare ed acquistare al più presto abbonamenti e biglietti, i cui prezzi non subiranno alcun aumento rispetto alla passata edizione. Anche quest'anno il Torneo occuperà un arco di 12 giorni: il Parco del Foro Italico infatti aprirà al pubblico mercoledì 10 maggio con i tornei di prequalificazione e darà la possibilità agli appassionati di seguire le sedute di allenamento dei top player che anticipano il loro arrivo al Master 1000 di Roma. Il tabellone principale maschile inizierà domenica 14 maggio e nella consueta formula combined andrà avanti fino a domenica 21 maggio mettendo in campo lo spettacolo delle stelle del tennis mondiale, proprio come avviene nei tornei del Grande Slam. Particolarmente appetibile è lo spettacolo dei primi giorni del torneo, quando i veri intenditori potranno ammirare i giovani campioni che domineranno la scena nel prossimo futuro. Il secondo campo numerato sarà la Next Gen Arena: 5 mila posti, ottima visibilità, teatro di incontri di altissimo livello fino a venerdì 19 maggio. Ogni giorno, qui, una “long session” che presumibilmente si concluderà a sera inoltrata. Come sempre sono previste tre tipologie di biglietti. CENTRALE e NEXT GEN ARENA hanno tagliandi specifici, quindi diversi: con il titolo di accesso del primo stadio non si può entrare nel secondo e viceversa. Entrambi (limitatamente a quelli della sessione diurna) consentono invece di seguire, al pari del biglietto GROUND, i match in corso fin dalla mattina in tutti gli ulteriori dodici campi, cosiddetti secondari, del Foro Italico, primo fra tutti lo stadio Nicola Pietrangeli.

Miglior prezzo garantito


Prenotando direttamente tramite il nostro sito hai sempre garantito il miglior prezzo disponibile e potrai verificare in tempo reale la disponibilità delle camere.


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok